Vi sono sette casi di business nel progetto TheyBuyForYou focalizzati su differenti segmenti di clienti e settori industriali.

Le soluzioni delle due pubbliche amministrazioni SEPPAS e EDP per il Ministero della pubblica amministrazione sloveno e il comune di Saragozza in Spagna hanno in corso la validazione tecnologica del progetto in modo personalizzato. La piattaforma COPIN di Oesia si sta concentrando su varie amministrazioni pubbliche in tutta Europa in quanto diversi segmenti di clienti puntano a favorire lo sviluppo economico. Ciò avviene fornendo informazioni alle piccole e micro imprese e consentendo loro un migliore accesso agli appalti pubblici. La soluzione VIPS di Cerved punta a semplificare il processo desionale nell’ambito per i procurement managers nel settore privato. Attraverso l’utilizzo di strumenti online con due casi aziendali PITO e BMBV di Open Opps è in corso la validazione di due scenari di progetto, ovvero; la gestione della domanda rivolta ai segmenti di clientela della pubblica amministrazione da un lato e lo sviluppo economico nel settore privato con un focus sul segmento dei clienti delle PMI dall’altro. Infine, il caso di business RS di OpenCorporates è una commercializzazione della tecnologia di riconciliazione che in corso di sviluppo all’interno del progetto.

Caso di business PITO (Public International Trade Opportunities) di Open Opps

Open Opps sta creando un’API che aggrega i dati delle gare di appalto provenienti da tutta Europa e dal mondo. L’obiettivo è aiutare i governi, i consulenti commerciali, i fornitori e i ricercatori fornendo un unico punto di accesso standardizzato per i dati, facilitando la raccolta dei dati e le analisi senza dover prima raccogliere e standardizzare i dati stessi.

L’accesso ai dati forniti dalla nostra API consente ai partner di creare analisi personalizzate, fornire servizi di avviso e divulgare queste informazioni per chiunque possa utilizzarle. L’impegno a pubblicare i dati apertamente significa che i partner possono ripubblicarli in qualsiasi forma. Un facile accesso ai dati può aprire i mercati dei buyer e dei fornitori all’innovazione, poiché le aziende di un paese possono fornire nuove informazioni sui mercati di un altro. Inoltre, questi dati sono alla base del e-procurement knowledge graph di TBFY e aiuteranno a popolare i documenti di acquisizione in questo knowledge graph.

Mercati migliori, valori migliori (BMBV). business case di Open Opps

Al fine di promuovere ulteriormente la disponibilità dei nostri dati in 90 paesi, Open Opps sta creando un’applicazione web che consentirà un facile accesso ai dati sugli appalti pubblici dall’Europa. Gli utenti saranno in grado di cercare, ordinare, visualizzare e scaricare i dati sugli acquisti globali, nonché approfondire ulteriori dettagli sulle gare, spese, concorrenti, acquirenti e categorie.

 

Attraverso l’accesso con un clic a questi dati sugli acquisti globali, prevediamo condizioni di parità per fornitori e acquirenti, consentendo una migliore consapevolezza di dove si trovano opportunità, accessibilità ai mercati e possibilità di benchmark. Il vantaggio è un sistema di appalti pubblici più aperto, responsabile e quantificabile che offre dinamismo sia agli acquirenti che ai fornitori. Il vantaggio del e-procurement knowledge graph è che attraverso la nostra applicazione web possiamo testare quali dati gli utenti vogliono vedere e come rappresentare al meglio tali dati.

Servizio di riconciliazione (RS) business case di OpenCorporates

OpenCorporates sta costruendo un nuovo servizio di riconciliazione (noto anche come entity resolution) per consentire agli utenti di abbinare i riferimenti (nomi, etc.) alle società grazie al database consolidato di 150 milioni di aziende. Questo fa parte della strategia a lungo termine di OpenCorporates per rendere trasparenti le connessioni tra entità in diverse giurisdizioni, inclusi i titolari effettivi, le filiali e ora i fornitori. Gli utenti potranno utilizzare sia una nuova potente API personalizzata, sia la soluzione di data-wrangling di OpenRefine per interfacciarsi con i potenti algoritmi di riconciliazione di OpenCorporates e ripulire i dati sporchi e abbinarli ai record canonici delle entità legali.

Nell’ambito del progetto TheyBuyForYou OpenCorporates includerà nuove fonti dati non aziendali e fornitori che daranno nuovi dati aggiuntivi e maggiore confidenza a coloro che cercano di comprendere le relazioni con i fornitori, migliorando notevolmente il e-procurement knowledge graph.

Portale dei dati economici (EDP). Business case del comune di Saragozza

Il comune di Saragozza svilupperà un sito web di informazioni economiche per offrire servizi di visualizzazione e dashboard che aiuteranno a comprendere e analizzare le spese economiche del consiglio comunale e renderanno più facile conoscere le informazioni socio-economiche della città. Il sito web includerà inoltre servizi che consentiranno di cercare e riutilizzare set di dati relativi alla gestione municipale e alle informazioni socio-economiche della città.

Gli obiettivi principali:

1. Facilitare la responsabilità nei confronti dei cittadini migliorando le informazioni fornite nelle procedure di appalto (collegamento tra fatture e contratti, generazione di rapporti …).
2. Facilitare la conoscenza socio-economica della città.
3. Migliorare l’efficienza nella gestione comunale: il sito web mira a essere uno strumento di gestione e supervisione, che consente il confronto dei contratti e facilita il rilevamento delle anomalie.

Tutte le informazioni e i servizi saranno destinati a gestori, riutilizzatori e cittadini in generale e saranno pubblicati come open data sul sito web comunale.

Acquisto pubblico inclusivo (COPIN). Business case di Oesia

Per l’implementazione di questo business case, Oesía sta sviluppando una piattaforma web per fornire informazioni e analisi delle offerte all’interno dell’UE. Lo scopo principale di questa soluzione è aiutare le pubbliche amministrazioni a migliorare la propria efficienza nei processi e nei risultati di acquisto. Un altro obiettivo è quello di facilitare la pubblica amministrazione e le associazioni di imprese grazie a uno strumento da fornire alle imprese con forti capacità di ricerca e analisi. Si prevede che ciò avrà un impatto specie sulle opportunità commerciali delle piccole imprese. Mentre le grandi aziende possono assorbire i costi di ricerca e candidatura, le PMI sono in genere escluse dai mercati, semplicemente a causa dell’elevato costo di ricerca delle corrette informazioni.

COPIN ed il knowledge graphs vengono progettati in parallelo; mentre COPIN definisce le esigenze di informazione in particolare sui dati di processo di gara e le esigenze delle pubbliche amministrazioni e delle imprese, i knowledge graphs forniscono la struttura, la relazione e il modo di ottenere tali informazioni.
Per Oesía, questo caso aziendale significa migliorare l’attuale offerta di servizi e prodotti ICT progettati per potenziare la gestione, gli appalti, i servizi online e le politiche pubbliche della pubblica amministrazione.

Servizio di analisi per il procurement pubblico sloveno (SEPPAS). Business case del servizio di analisi degli appalti pubblici elettronici del Ministero della pubblica amministrazione sloveno

Nell’Unione europea vengono spesi oltre 2.000 miliardi di euro in appalti pubblici ed è molto importante che l’intero processo sia condotto in modo molto trasparente. In Slovenia nel 2017 sono stati spesi oltre 4,7 miliardi di EUR in appalti pubblici e nell’ambito del nostro lavoro in TBFY ci proponiamo di presentare un quadro chiaro di come sono stati spesi questi soldi. L’obiettivo business cases presentati dal Ministero della pubblica amministrazione slovena in questo progetto è duplice:

  • Il primo è quello di creare una dashboard interattiva, in cui i dati sugli appalti pubblici saranno presentati al pubblico quasi in tempo reale.
  • Il secondo aspetto è applicare algoritmi informatici ai nostri database sugli appalti pubblici per rilevare schemi che potrebbero indicare comportamenti indesiderati come collusione, rig biding o simili. Ciò sarà presentato con l’obiettivo di garantire l’apertura e l’equità nel processo di appalti pubblici.

Soluzione di intelligence per il procument (VIPS). Business case di Cerved

Fare affidamento solo su fornitori specifici per gli appalti porta al declino di fornitori concorrenti e limita potenziali riduzioni di costi e profitti, poiché con questi costi inutili le aziende possono trovarsi in ritardo rispetto alla concorrenza. Con queste premesse Cerved sta sviluppando un servizio di Intelligence per il procurement (VIPS): un insieme di servizi a supporto di decisioni di approvvigionamento, rivolte ai responsabili degli acquisti in aziende, banche e pubbliche amministrazioni in Italia. Questi servizi saranno progettati per una facile integrazione nelle esistenti soluzioni di e-procurement per la gestione della spesa e saranno focalizzati su: monitoraggio del rischio dei fornitori attraverso la loro profilazione, raccolta dell corrette informazioni per il fornitore sulla base di database aziendali e dati storici su contratti condivisi, classificazione dei fornitori e scoperta di nuovi attraverso una classificazione orientata in base alle capacità di acquisto nel procurement.

La strategia di Cerved è di supportare i propri clienti durante tutto il loro ciclo di vita con prodotti per soluzioni di marketing, informazioni sul credito e recupero crediti, la nuova soluzione VIPS arricchirà ulteriormente le offerte esistenti di Cerved con particolare attenzione alle attività dei clienti per il monitoraggio dei fornitori, le applicazioni antifrode e le decisioni di approvvigionamento. La soluzione avrà il vantaggio di basarsi direttamente sui dati relativi agli appalti, incluso il contenuto delle offerte dal knowledge graph sugli acquisti di TheyBuyForYou e sui dati storici sugli appalti collegati alle fonti dati proprietarie di Cerved.